Smart Working – Idee per una nuova organizzazione

3 Giugno 2020
Smart Working – Idee per una nuova organizzazione
… E desidero solo colori. I colori non piangono,
sono come un risveglio: domani i colori torneranno. Ciascuna uscirà per la strada,
ogni corpo un colore - perfino i bambini.
Questo corpo vestito di rosso leggero
dopo tanto pallore riavrà la sua vita.
Sentirò intorno a me scivolare gli sguardi
e saprò d'essere io: gettando un'occhiata,
mi vedrò tra la gente. Ogni nuovo mattino,
uscirò per le strade cercando i colori.

 CESARE PAVESE, Lavorare stanca (Torino, Einaudi 1943).

Ci siamo finiti dentro un po’ all’improvviso senza regole certe, con una certa improvvisazione organizzativa derivante dal fatto che siamo stati costretti a casa dalla sera alla mattina e il lavoro comunque ci richiamava all’ordine.

Abbiamo dovuto scoprire negli ultimi tre mesi una diversa modalità di lavoro.  nella quale siamo molto più domestici, ma non addomesticati,  siamo stati costretti a restare nella nostra casa, tra mille complessità, parlando a distanza con tanti colleghi e clienti. Ci siamo accorti che ci sono tanti modi di essere di lavorare che non avevamo mai sperimentato.

Lo chiamiamo Smart Working, ma in realtà perché sia intelligente dobbiamo far sì che il lavoro assuma caratteristiche diverse da quelle alle quali eravamo sin qui abituati.  Se non fosse così, piuttosto che smart diventerebbe “continous working” e non sarebbe ne giusto ne sano ne produttivo.

Anche perchè non siamo in ferie. Come avrebbe detto Sergio Marchionne “in ferie da cosa?” Perchè per ripartire in fretta serve un incremento della produttività. costi quel che costi.

Il POST è complicato ma urgente. e allora su questo acronimo abbiamo provato a unire i puntini scrivendo quattro semplici schede

 “People-Organization-Space-Technologies.

La fase 1 si è conclusa e vorremmo che non tornasse mai. Però ci ha portato un cambiamento di visuale.  Un nuovo angolo da cui immaginare la prospettiva organizzativa della esperienza professionale sia individuale che dei nostri collaboratori.

In questa nuova dimensione, che abbiamo sperimentato,  servono nuove idee nuove piste organizzative e di metodo.

Abbiamo attraversato un periodo molto buio di solitudine ed isolamento. in parte lo stiamo ancora sperimentando e probabilmente durerà ancora a lungo. 

Per ripartire serve una visione servono i colori.  che dobbiamo cercare ogni mattino per le strade. Perché come ci ricorda la raccolta di poesie di Cesare Pavese, “lavorare stanca”.

Però con un po’ di visione, organizzazione  metodo possiamo renderlo un po’ meno faticoso e un po’ più piacevole. E soprattutto ritornare a produrre risultati.

Inserisci i tuoi dati per ricevere il file con le soluzioni P.O.S.T.

Smart Working – Idee per una nuova organizzazione
Nome
Cognome
Check box *
Condividi:

Prendi un caffè con noi

Chiedi informazioni o prendi un appuntamento




    Dichiaro di aver letto e di accettare la nostra Informativa sulla Privacy, e i Termini e condizioni di privacy del Google reCAPTCHA. *