DA SMART A PHYGITAL WORKING

27 Gennaio 2021
DA SMART A PHYGITAL WORKING

La nuova dimensione “Phygital” che nasce dalla fusione della relazione fisica (physical) e digitale (digital) è ormai nell’esperienza quotidiana.  Il concetto di base è l’utilizzo della tecnologia per costruire un ponte tra il mondo digitale e quello fisico con l’obiettivo di fornire all’utente esperienze interattive uniche nel loro genere. Si parla di phygital marketing, di customer experience.  E ormai il concetto phyigital dopo quasi un anno di largo utilizzo dello SW è entrato anche nel mondo delle risorse umane.

La nuova organizzazione del lavoro va oltre lo SW emergenziale, affrontato senza preavviso a marzo scorso da tutto il mondo aziendale. Si è scoperto che lo SW non è poi così male, la recente indagine commissionata da Microsoft, e riportata dal Corriere della Sera del 26/01, parla di 77% di aziende in SW, 87% dei manager che hanno riscontrato un incremento di produttività e che si aspettano di proseguire con modalità “phygital”, combinazione ibrida di presenza e SW.

Anche i i dipendenti hanno apprezzato i benefici dello sw, dalla possibilità di vestirsi in modo più casual (77%) ad avere più tempo per i propri hobby (49%) e per i propri figli (36%).

Ma per adottare stabilmente un’organizzazione phygital è necessario capire anche quali siano le criticità e come affrontarle: sono emerse difficoltà di gestione dei team (il 61% dei manager intervistati ha evidenziato  problemi a delegare in modo efficace e a supportare i team virtuali, il 63% ha riscontrato difficoltà nella promozione di una forte cultura di squadra) di sviluppo della condivisione delle nuove idee e quindi dell’innovazione.

I phygital manager dovranno ancora di più affinare le soft skills a supporto della gestione dei propri team. E dovranno tenere conto delle differenze generazionali all’interno dei propri team.

La gestione, la capacità di coinvolgere, l’inclusion, la capacità di motivare assumono un ruolo più importante nel nuovo contesto.

La capacità di delega diventa una skill chiave ed indispensabile. I manager devono necessariamente seguire un processo di delega efficiente, che sappia combinare l’autonomia, ormai imprescindibile, ed il controllo, che deve evolvere in gestione delle informazioni e feedback. Diventa fondamentale la capacità del manager di saper identificare chiaramente che cosa delegare e a chi, identificare le skills necessarie e supportare in modo mirato laddove manchino, definire obiettivi chiari ma anche sfidanti, tarare l’ampiezza della delega sul destinatario, dare timing chiari, assicurare il passaggio di tutte le informazioni necessarie, prevedere check periodici di feedback. Concedere il necessario potere decisionale e libertà d’azione, assicurando le risorse necessarie per lo svolgimento di quanto delegato è fondamentale. La delega è responsabilizzazione, è alla base del lavoro per obiettivi.

La capacità di dare e di ricevere feedback diventa cruciale. I Manager dovranno imparare a dare feedback ed a ricevere feedback. Le aziende devono creare ed alimentare la cultura del feedback. Il termine stesso significa letteralmente “nutrimento di ritorno”: il feedback è lo strumento che meglio supporta la guida, lo sviluppo, la crescita propria e dei propri collaboratori anche in assenza di contatto diretto.

La capacità di creare il team è una skill chiave per i manager in questa fase: la creazione e il rafforzamento del team a distanza impone un nuovo approccio. Dal team building da remoto, alla condivisione di strumenti di lavoro, all’uso delle piattaforme di comunicazione sempre attive per comunicare come con la scrivania accanto, spazi virtuali di scambi per documenti, e caffè condivisi nel quotidiano. Il manager deve essere capace di recuperare “virtualmente” i momenti ludici, le pause, la battuta in corridoio. L’obiettivo è mantenere l’approccio alla condivisione, alla discussione e allo scambio, ingredienti base per la fioritura e lo scambio di idee e dunque del germoglio dell’innovazione.

Anna Taliani

Anna Taliani – Partner

Condividi:

Prendi un caffè con noi

Chiedi informazioni o prendi un appuntamento




    Dichiaro di aver letto e di accettare la nostra Informativa sulla Privacy, e i Termini e condizioni di privacy del Google reCAPTCHA. *